Buonanotte a chi è un po’ giù. Anche un po’ più di un po’.

Le cose non girano proprio.
Può essere che sia pure colpa nostra, o di chi ce l’ha con noi, o di chi avrebbe potuto salvarci prima.
Ma ora siamo qui.
E siamo soli.
E se non lo siamo davvero, ci sentiamo soli.
E quell’abbraccio che ci potrebbe sollevare, non c’è.
Quelle parole che ci potrebbero rasserenare, non arrivano.
Quel sorriso che vorremmo vedere, non ci viene regalato.
Buonanotte a chi ce la fa ancora, ovvio che ce la facciamo sempre.
Ma cacchio se è difficile.
Buonanotte a chi non chiede aiuto, ma in fondo se lo meriterebbe.

(Oriana Mantovani)buona-notte-49

I commenti sono chiusi.